Ultime notizie

Guida ai browser

Il browser: questo sconosciuto…

.

118

Al nostro staff capita spesso, magari cercando di aiutare telefonicamente un cliente, di dire:”-Ok, apra il browser!”.

E puntualmente dall’altra parte:”-Il cosa??…Aah, forse intende Internet!”.

.

Effettivamente fino a qualche anno fa l’unico browser installato nei pc Microsoft era “Internet Explorer”, ma con il tempo è stato affiancato da altri navigatori ed ora ogni utente può scegliere quello che più gli piace.

Ma perché? E a cosa serve una così ampia scelta?

Abbiamo deciso di scrivere questa mini-guida per fare un po’ di chiarezza.

Che cos’è un browser?

.

Il browser è il programma installato su pc che ci permette di accedere ad Internet e di navigare tra le milioni di pagine che compongono la rete.

I browser consentono di visualizzare video ed ascoltare audio senza doverli necessariamente scaricare; alcuni integrano client di posta elettronica, client di scambio file, gestori di download o motori di ricerca.

“Internet Explorer” è in assoluto il più conosciuto, soprattutto grazie al fatto che dal 2006 fu installato gratuitamente e di serie su tutti i pc con sistema operativo “Windows”. Discorso speculare può essere affrontato per quanto riguarda il browser “Safari”: programma molto apprezzato ed installato di serie su tutti i Mac.

Nel tempo altre grandi aziende o fondazioni open source hanno deciso di proporre i loro browser, promettendo chi più stabilità e chi maggiore velocità rispetto ad Internet Explorer.

La grande svolta di questi software alternativi è avvenuta, per quanto riguarda l’Europa, il 1° marzo 2010. In tale data l’Unione Europea decretò la concorrenza sleale da parte di Microsoft, che stava imponendo il proprio browser (peraltro non disinstallabile) a chiunque acquistava un pc Windows.

Da qui nacque l’obbligo di permettere all’utente di scegliere il browser da utilizzare (choice screen).

.

Quali sono i browser più diffusi?

.

Ad oggi sono: Chrome (di Google), Internet Explorer (di Microsoft), Firefox (di Mozilla Foundation), Safari (di Apple) e Opera (di Opera Software).

Ogni browser ha i suoi punti di forza:

browser-icon-chrome

Chrome, pur essendo nato da pochi anni, è già riuscito a conquistare milioni di utenti in tutto il mondo. Il merito va principalmente alla sua rapidità nell’avviarsi e nel visualizzare pagine Web. Ha un’interfaccia utente molto essenziale e facile da usare ed integra due plug-in molto importanti: Flash Player ed il visualizzatore PDF. Supporta l’installazione di estensioni, ed è in grado di sincronizzare preferenze, cronologia ed estensioni su più PC, smartphone o tablet. E’ disponibile per i principali sistemi operativi.

firefox

Firefox è stato il primo browser capace di dare del filo da torcere ad Internet Explorer. E’ un browser open source ed il suo punto di forza è sicuramente la disponibilità di tantissime estensioni che permettono ad ogni utente di crearsi un browser fatto su misura. E’ disponibile per i principali sistemi operativi.

328446-internet-explorer-ie-browser-logo

Internet Explorer è il browser preinstallato (ma ad oggi finalmente disinstallabile…) sui pc Windows. Ha avuto periodi oscuri, soprattutto per quanto riguarda la sicurezza e la lentezza nell’elaborare pagine, ma ad oggi è stato notevolmente migliorato. E’ in alcuni casi l’unico browser accettato per effettuare operazioni bancarie e pagamenti in generale. Microsoft ha ultimamente dichiarato che Internet Explorer è prossimo alla pensione e che verrà sostituito dal nuovo Edge.

Opera_Web_Browser_60205

Opera è il browser ideale per chi non ha intenzione di installare estensioni varie per avere un navigatore Web completo. E’ uno dei software più all’avanguardia e completo nel settore (senza perdere rapidità) ed è stato il primo ad introdurre la navigazione a schede. Include un client di posta elettronica e supporta i file torrent e molto altro ancora. E’ disponibile per i principali sistemi operativi.

safari

Safari è una vera e propria istituzione per gli utenti Mac. E’ infatti il browser predefinito di casa Apple ed è sempre stato sinonimo di semplicità e rapidità. Tra le funzioni principali evidenziamo la possibilità di creare una lista delle pagine da “leggere dopo” e la funzione di lettura semplificata che elimina inutili elementi grafici dai siti visitati Si sincronizza con iPhone e iPad. La versione Windows non è purtroppo ancora all’altezza di quella Mac.

.

Quindi quale browser scegliere?

.

Top 5 dei browser utilizzati in Europa nel corso dell’ultimo anno.

.

.

Non possiamo affermare che un browser sia meglio di un altro, ognuno ha delle peculiarità che lo distingue dagli altri.

Possiamo consigliare di scegliere in base alle proprie esigenze e magari di non limitarsi ad un solo browser, ma installarne più di uno. Può infatti essere necessario accedere alle pagine bancarie con Internet Explorer, ma magari poi preferire altri browser per effettuare ricerche o quant’altro.

Lascia un commento